EMDR: cos’è e come funziona

EMDR REVOLUTION. Cambiare la propria vita un ricordo alla volta
(Tal Croitoru, 2015)

“…Un metodo focalizzato, veloce ed efficace per neutralizzare l’effetto di eventi passati affinchè  i sintomi non vengano attivati nel presente”

Che cos’è l’EMDR? Come funziona?

A questi quesiti risponde in maniera semplice ed efficace questo manuale divulgativo sull’EMDR.
La nostra mente, dotata di sistemi innati di auto-guarigione, non sempre riesce ad elaborare le situazioni negative mentre si stanno verificando, perché sono emotivamente troppo intense, oppure perché ci troviamo in un momento della vita delicato o ancora perché, come da bambini, non abbiamo ancora gli strumenti per affrontarli.
Dopo un’adeguata fase di preparazione preliminare, l’EMDR è indicato per tutte le persone che avvertono un disagio e delle limitazioni legate a vissuti negativi passati le cui tracce (a livello di pensieri, emozioni, sensazioni sensoriali e percezioni fisiche), non essendo state mai elaborate e superate, continuano ad interferire sul presente. Una volta identificati i ricordi traumatici che sono ancora responsabili del nostro attuale malessere, si procede con la desensibilizzazione e la rielaborazione del materiale traumatico attraverso i movimenti oculari; mediante questa stimolazione bilaterale, si promuovono le associazioni tra i due emisferi cerebrali, riducendo così gradualmente l’intensità del vissuto emotivo originario relativo all’evento negativo.
Attraverso le diverse testimonianze dirette, l’autore  illustra i benefici di una terapia EMDR che permette di eliminare non solo il sintomo in sé, ma anche le cause che sono all’origine del sintomo,  neutralizzandone l’effetto negativo (“Il trauma si è trasformato da un mostro che non volevo svegliare a una situazione difficile che però sono riuscita a gestire e che non ha più il potere di interferire con la mia vita”).